La giuda per i viaggiatori timidi per fare nuove amicizie

Pubblicata il 29 marzo 2016

Ostelli e Alberghi -

 

Se c'è una supposizione sui viaggiatori zaino in spalla che deve essere messa in discussione è questa qui: che loro sono molto confidenti. Come se chiunque decida di avventurarsi nell'ignoto e scelga di alloggiare in un dormitorio condiviso con degli sconosciuti sia per forza sicuro di sè e molto socievole. 

Suona plausibile, ma semplicemente non è la verità. Tutti noi abbiamo incontrato dei viaggiatori che preferirebbero immergersi in un buon libro sulla città in cui si trovano oppure sorseggiare un caffè nell'angolo della caffetteria che andare in giro per i locali notturni. Alcuni di voi che state leggendo questo articolo siete probabilmente questo tipo di viaggiatore. 

Essere più tranquilli o timidi non dovrebbe fermarvi dallo scoprire l'immenso mondo degli ostelli della gioventù. Se preferite genuinamente la vostra compagnia, scegliete gli ostelli più piccoli pensati per le famiglie e le coppie, ed evitate quelli grandi che offrono dormitori condivisi con tanti posti letto e regolari serate a tema - così facendo sarà più probabile trovare un posto più tranquillo dove essere lasciati in pace con i propri dispositivi elettronici.

E se invece siete il tipo di viaggiatore timido che però vuole fare delle amicizie, beh allora, ci sono alcune strategie che possono aiutarvi. Ecco alcune cose che potete provare:

Iscrivetevi per una gita a piedi e per fare un pub crawl

Un' attività condivisa rende la conversazione molto più semplice. C'è un flusso costante di cose di cui parlare - nuove esperienze, nuovi luoghi, momenti divertenti. Non dovete scervellarvi per trovare degli argomenti perché questi si presentano da soli con tanta naturalezza. Una semplice frase del tipo "Non è incredibile?" oppure "Che bello" bastano per rompere il ghiaccio.

Fate domande aperte

Evitate le solite frasi cliché per incominciare una conversazione come "Come ti chiami?" e "Da dove vieni?". Queste frasi sono davvero noiose e possono sembrare addirittura brusche. Invece di sollecitare una risposta di una sola parola, sollecitate una storia - chiedete alle persone cosa hanno fatto durante il giorno, che piani hanno per il giorno dopo, cosa hanno già visitato in quella zona. 

Cercate di fare complimenti

State attenti a cosa indossano le persone e cosa portano con loro. Questi sono indizi di ciò che piace alle persone e di ciò che le rende orgogliosi. Aprendo una conversazione facendo un complimento, vi mostrerete super amichevoli. 

  • Che splendida macchina fotografica! Quel'è lo scatto migliore che tu abbia mai fatto?
  • Hey, che bella maglietta. Dove l'hai comprata?
  • Che collana/braccialetto particolare. Dove l'hai trovato?
  • Sei mai stato a XYZ? Cosa ne pensi?
  • Incredibile, sono stato a [mettete il nome del posto scritto o disegnato sulla loro maglietta]. Dove hai alloggiato?

Potete usare la stessa strategia anche su di voi - assicuratevi di portare o indossare qualcosa che possa aiutare le persone a cominciare a parlare con voi. 

Silenzi imbarazzanti

Il modo migliore per evitare di finire in una pausa imbarazzante e temuta è ascoltare bene ed essere attivamente coinvolti nella conversazione. Quando il silenzio colpisce, tornate a un tema precedente aggiungendo dei nuovi argomenti. 

  • Allora hai studiato la storia. Dove hai alloggiato quando frequentavi l'università?
  • Allora hai fatto un bungee jumping - No so se io potrei mai farlo. Eri spaventato?

Datevi da fare in cucina (trovando il momento giusto)

Cucinare potrebbe essere una stupenda attività sociale, ma l'ora di punta nella cucina dell'ostello è spesso troppo frenetica per poter fare una bella conversazione. Quindi dirigetevi in cucina presto, quando troverete solo un paio di persone che preparano qualcosa di veloce da mangiare.

Un amichevole ‘Hmm che buon profumo’ è un buon inizio di conversazione...ma attenti a non sembrare il tipo di persona che cerca di ottenere cibo gratis. Iniziate a cucinare il vostro piatto, e magari aprite una bottglia di vino locale offrendo un bicchiere al vostro compagno di cucina. Chi rifuterrebe un sorso mente aspetta il tempo neccessario per bollire la pasta? 

Quando avete parlato di ricette e avete condiviso alcuni trucchi che vi ha insegnato la vostra mamma, e avete anche imparato cose nuove dai vostri compagni, sedetevi al tavolo in cucina e fate una bella scorpacciata insieme.  

Indirizzatevi verso i bar

Trovare il momento giusto è la cosa più importante anche qui. Se le grandi compagnie di persone non sono il vostro forte, evitate la notte di Venerdì. Quando un bar è abbastanza tranquillo, rappresenta un ottimo luogo dove incontrare nuove persone gustandovi un drink. E ancora, pensate alle cose fisiche neccassarie per iniziare una conversazione - indossate una maglietta interessante, portate un famoso libro oppure sfogliate alcune delle vostre foto migliori. 

Siete creativi

Ok, è chiaro che non dovete viaggiare con il cavalletto e le vernici. Ma un blocco di schizzi e alcune matite sono facili da trasportare e sono davvero un ottimo argumento di cui parlare. Andate nella sala in comune o sulla terrazza e cominciate a scarabocchiare. La gente potrà vedere cosa avete creato, apprezzarlo e cominciare una conversazione senza pensarci. La stessa strategia vale per qualsiasi altra attività creativa o lavoretto manuale - il lavoro a maglia, lavoro all'uncinetto, origami, a voi la scelta...

Sorridete e siete felici

E infine, questo potrebbe essere il consiglio più importante. Sorridete! Quando sorridete, inominciate a piacere alle persone. E' veramente così semplice. 

E ora, avanti! Trovate un pò di coraggo e andate fuori. Una volta che avete cominciato la vostra prima conversazione, tutto il resto verrà molto più facile.