Un guida per viaggiatori zaino in spalla per visitare il muro di Berlino

Pubblicata il 29 marzo 2016

Ostelli e Alberghi - Il Muro di Berlino

 

Il muro di Berlino ha diviso la capitale della Germania nella parte Est ed Ovest dal 1961 fino al 1989, formando una delle più fortificate frontiere nel mondo. E' in cima alle liste dei posti da visitare per molti viaggiatori zaino in spalla, ma dopo oltre un quarto di secolo dopo la calduta del muro, dovere sapere prima dove trovare ancora tracce del muro ed osservarne gli impatti che ha avuto per la città. I seguenti posti vi forniranno il senso di divisione e la sua eredità, e tutti questi posti possono essere visitati gratuitamente. Se state quindi pianificando un viaggio in ostello a Berlino mettete questi posti nella vostra lista. E se vi sentite pieni di energia, pianificate una passeggiata in bicicletta lungo il percorso del muro di oltre 160 Km che segue il percorso originario delle mura attraverso la città passando per tutte queste località.

Il memoriale del muro di Berlino e il Centro di documentazione

Bernauer Straße è la sede del Berlin Wall Memorial and Documentation Centre. Il memoriale stesso è una breve passeggiata sulla portificazione, all'interno ed all'esterno del muro, sulla torre di osservazione e sulla strada di pattugliamento, mantenuta come era negli anni 80. Attorno si trova una esposizione all'aperto, lunga un chilometro, sulla storia della strada durante la divisione, e il centro di documentaione, che contiene una esibizione gratuita. Nel centro dei visitatori, troverete una libreria e un film introduttivo sulla storia del muro (anche in inglese).

East Side Gallery

Uno dei principali e caratteristici simboli di Berlino, la East Side Gallery, è il più lungo tratto del muro di Berlino. Si trova tra le stazioni di Ostbahnhod e Warschauer Straß vicino alle sponde del fiume Spree. Nel 1990 un numero notevole di artisti è stato invitato per convertire le pallide e grigie pareti delle parti rimanenti del muro nella più grande galleria d'arte a cielo aperto e i murali pitturati sono stati restaurati diverse volte da allora. E' inoltre stata utilizzata negli anni recenti per esibizioni temporanee per riflettere su altre  città divise ancora nel mondo.

Tränenpalast

Situata alla stazione Friedrichstaße, il "palazzo delle lacrime" era il lougo di passaggio per i viaggiatori che prendevano il treno dalla parte Est verso la parte Ovest della città. La vecchia stazione di partenza è stata convertita in una esibizione gratuita sul passaggio di confine e come le persone vivevano nella una città divisa. Racconta inoltre di alcune drammatiche fughe che sono riuscite per sfuggire dalla parte Est verso la parte Ovest.

Mauerpark

Il Mauerpark si trova a Nord da Bernauer Straße fino a Friedrich-Ludwig-Jahn stadium.  Una volta era una stazione per le merci, per poi diventare terra di nessuno durante gli anni di divisione del muro di Berlino. Poche tracce rimangono ad inclusione di un breve tratto di muro interno verso lo stadio ora utilizzato da artisti di strada per impratichirsi, e il parco è ora diventato una delle zone verdi della città più amata con i suoi mercatini delle pulci settimanali e le sessioni di karaoke all'aperto quando il tempo è buono. 

La vita di tutti i giorni nella GDR

Una breve passeggiata dal memorial Bernauer Straße e dal Mauerpark si trova il Kulturbrauerei, una vecchia distilleria convertita in un centro culturale sulla Prenzlauer Berg. Tra i bar, ristoranti e i locali ospitati nel complesso si trova anche un museo gratuito chiamato ‘Everyday Life in the GDR’, che vi fornisce un'idea di cosa significasse vivere nella Berlino Est dietro una tenda di ferro.