48 Ore a Cape Town

Pubblicata il 29 marzo 2016

A partire dalle scogliere scoscese che caratterizzano la forma della città, fino alla vibrante arte da strada e vivace vita notturna, Cape Town ha un sacco da offrire per i viaggiatori zaino in spalla e viaggiatori che cercano soluzioni a buon mercato. Anche se avete solo 48 ore per visitare la città, sarete comunque in grado di assaporare il suo grogiolo di cultura e viste panoramiche. 

Salire fino alle altezze vertiginose di Table Mountain vi consentirà di sgranchirvi le gambe ed aiuterà a smaltire il jet lag. Uno degli elementi caratterizzanti la città, questa montagna con la cima appiattita ha più di 900 percorsi per salirci. Per chi non ha voglia di salire così in alto, il parco nazionale nei dintorni offre passeggiate pià tranquille ed altre attività tra cui l'osservazione degli uccelli, discesa in corda doppia e mountain bike. 

Tra la Table Mountain e la costa troverete un'altra famosa montagna della città, Lion's Head (la testa del leone). Si tratta di una camminata di 45 minuti fino alla cima e dalla sommità potrete fare la foto perfetta della città al tramonto. Anche molti abitanti locali salgono in cima quando c'è la luna piena. 

Dopo aver visto dall'alto la fine della giornata, è ora di dirigersi verso il centro città per la serata. Nessun viaggio a Cape Town è completo senza una passeggiata lungo la affollata Long Street, specialmente quando il sole è sceso. Questa zona una volta malfamata, è diventata estremamente popolare tra i giovani della città. Si trova inoltre molto vicino agli ostelli del centro città. I colorati palazzi vittoriani sono sede di numerosi bar, per esempio il Fiction, un nightclub caratterizzato da un primo piano su una terrazza che sovrasta la vivace strada sottostante. 

Ostelli e Alberghi -
© Copyrights: Cissi Bäckman

Il giorno successivo ad una sbronza, può essere dolcemente gestito con una delle colazioni a buon mercato di Beleza’s. A breve distanza a piedi dal centro della città, questa affascinante caffetteria italo-portoghese serve notevoli piatti mediterranei ed è particolarmente famosa per i suoi Bloody Mary.

Una volta rifocillati, è ora di dirigervi verso il centro città per una dose di cultura. Cape Town è conosciuta per le sue brillanti arte di strada e vi imbatterete spesso in colorati murali sulle pareti e sui palazzi. Il quartiere Woodstock è il posto dove troverete la maggior parte di arte di strada, e sono numerosi i giri organizzati che possono essere fatti per visitare i pezzi più famosi. 

 

Dopo una mattinata spesa a passeggiare per le strade, rilassarsi sulle spiagge bianche che sembrano fatte da zucchero di Campus Bay è la fine perfetta delle vostre 48 ore a Cape Town. La Tranquil bay è più tranquilla della turistica spiaggia di Clifton, per cui avrete un sacco di spazio per prendere il sole ed anche organizzare una partita dello sport più famoso del Sud Africa, il cricket.